Tutte le bollette  di utenze di casa sono intestate a mio padre, la casa è in comunione di beni, quindi  per metà è di mia madre. Nel caso in cui i miei genitori dovessero divorziare, a chi spetta pagare le bollette?

Secondo la Giurisprudenza, tutte le spese ordinarie relative alla casa coniugale (quindi, anche le spese di manutenzione ordinarie e straordinarie) restano a carico di colui che ha ricevuto in dono la casa, salvo naturalmente diversi accordi tra i coniugi.

Questo, perchè, le spese ordinarie sono connesse direttamente al godimento del bene stesso e dei servizi collegati. In caso di separazione, pertanto, pagherà le bollette chi occupa fisicamente la casa.

Vuoi una consulenza legale sull'argomento?

Il nostro team è composto da avvocati, consulenti legali e dottori in legge specializzati in diritto di famiglia, diritto civile, diritto delle persone e tutela dei minori. Grazie alla massima professionalità e all’alta preparazione in materia giuridica esaminano con cura ogni problematica ed affrontano con dedizione tutti i casi.

Chiama Ora!

News recenti

ASSEGNO ALIMENTARE

L’assegno alimentare è regolato dagli artt. 433 e ss c.c. e viene previsto nel momento in cui il richiedente, a seguito della separazione, versi in

Assegnazione casa coniugale

Col termine di casa coniugale si intende il luogo di normale e abituale convivenza del nucleo familiare formatasi con il matrimonio, ovvero quel luogo dove