Quando si può chiedere l’addebito in caso di tradimento del coniuge?

La cosiddetta “separazione con addebito per scoperta tradimento” implica che quest’ultimo si sia verificato quando la crisi coniugale non è ancora conclamata ovvero consolidata nel tempo.

Se, infatti, l’adulterio si verifica quando i coniugi litigano da mesi, non hanno rapporti, ecco che la relazione extraconiugale non costituisce motivo di addebito. In altre parole, il tradimento deve essere la causa e non la conseguenza della fine del matrimonio affinchè possa configurarsi l’addebito nell’ambito della disciplina della separazione.

Vuoi una consulenza legale sull'argomento?

Il nostro team è composto da avvocati, consulenti legali e dottori in legge specializzati in diritto di famiglia, diritto civile, diritto delle persone e tutela dei minori. Grazie alla massima professionalità e all’alta preparazione in materia giuridica esaminano con cura ogni problematica ed affrontano con dedizione tutti i casi.

Chiama Ora!

News recenti

ASSEGNO ALIMENTARE

L’assegno alimentare è regolato dagli artt. 433 e ss c.c. e viene previsto nel momento in cui il richiedente, a seguito della separazione, versi in

Assegnazione casa coniugale

Col termine di casa coniugale si intende il luogo di normale e abituale convivenza del nucleo familiare formatasi con il matrimonio, ovvero quel luogo dove