In caso di morte di uno dei due partner, l’altro è automaticamente erede?

La legge non prevede alcun diritto di successione tra conviventi.

Ciò comunque non vieta che il partner, per via testamentaria, possa permettere al partner di godere della propria eredità. 

Se, infatti, non vi sono eredi legittimari, il testatore potrà disporre di tutto il patrimonio, senza alcuna limitazione. Se però esistono degli eredi legittimari, il testatore potrà disporre liberamente soltanto di una parte del proprio patrimonio e non potrà ledere la quota ereditaria spettante per legge a questi soggetti.

Vuoi una consulenza legale sull'argomento?

Il nostro team è composto da avvocati, consulenti legali e dottori in legge specializzati in diritto di famiglia, diritto civile, diritto delle persone e tutela dei minori. Grazie alla massima professionalità e all’alta preparazione in materia giuridica esaminano con cura ogni problematica ed affrontano con dedizione tutti i casi.

Chiama Ora!

News recenti

ASSEGNO ALIMENTARE

L’assegno alimentare è regolato dagli artt. 433 e ss c.c. e viene previsto nel momento in cui il richiedente, a seguito della separazione, versi in

Assegnazione casa coniugale

Col termine di casa coniugale si intende il luogo di normale e abituale convivenza del nucleo familiare formatasi con il matrimonio, ovvero quel luogo dove