Il padre disoccupato è tenuto a concorrere al mantenimento dei figli?

Nonostante la difficile situazione economica, anche il padre disoccupato deve dare dei soldi alla madre per il mantenimento dei figli.

Non basta lo stato di disoccupazione a escludere tale obbligo.

I giudici si appellano alla capacità lavorativa del genitore che seppure disoccupato non lo esonera dal mettere a disposizione del figlio una somma pari almeno a € 100/150/200 euro al mese. Al limite, se questo padre non riuscirà a procurarsi tale somma anche facendo dei lavori saltuari, per legge sarà tenuto a chiederli ai suoi prossimi congiunti, ovvero ai genitori e ai fratelli che dovrà provvedervi.

Vuoi una consulenza legale sull'argomento?

Il nostro team è composto da avvocati, consulenti legali e dottori in legge specializzati in diritto di famiglia, diritto civile, diritto delle persone e tutela dei minori. Grazie alla massima professionalità e all’alta preparazione in materia giuridica esaminano con cura ogni problematica ed affrontano con dedizione tutti i casi.

Chiama Ora!

News recenti

ASSEGNO ALIMENTARE

L’assegno alimentare è regolato dagli artt. 433 e ss c.c. e viene previsto nel momento in cui il richiedente, a seguito della separazione, versi in

Assegnazione casa coniugale

Col termine di casa coniugale si intende il luogo di normale e abituale convivenza del nucleo familiare formatasi con il matrimonio, ovvero quel luogo dove