Stiamo divorziando, il mio ex coniuge ha diritto al mio TFR? In che misura?

La quota di TFR è dovuta anche al coniuge divorziato, purchè siano soddisfatti due requisiti.

I due requisiti sono i seguenti: percepire già dall’ex lavoratore un assegno divorzile a cadenza periodica e non essere convolato a nuove nozze.

La parte di TFR che gli spetta corrisponde al 40% del TFR, rapportato al periodo di tempo in cui il rapporto di lavoro e il matrimonio, comprensivo anche della separazione

legale, hanno coinciso.

News recenti

Avvocato penalista: qual è il migliore?

L’avvocato penalista si occupa di quei fatti riconosciuti dalla legge come reati. La sua figura è centrale all’interno del diritto penale, infatti, questo tipo di